FARESIN INDUSTRIES CAMBIA PASSO

La presenza ad Eima international 2021 di Faresin Industries conferma il cambio di passo che l’industria vicentina ha adottato ed è il risultato di scelte aziendali e decisioni industriali intervenute ben prima dell’evento pandemico e che ora diventano tangibilmente apprezzabili.
Una serie di attività che coinvolgono i tre asset produttivi dell’azienda. La recentissima presentazione della nuova gamma di telescopici, in esclusiva mondiale alla rete distributiva e alla stampa, ha anticipato alcuni dei contenuti presentati alla manifestazione internazionale. I visitatori di Eima potranno infatti vedere sullo stand Faresin, situato nel Padiglione 36 - stand B/10, in anteprima mondiale il modello FS 7.32 in versione ribassata “LC” (Low Cab) e nella versione standard, quale capostipite della gamma FS. Un prodotto tecnologicamente innovativo, dal design funzionale accattivante che incrementa significativamente la visibilità e la sicurezza di utilizzo, con prestazioni ai vertici della sua categoria e una predisposizione che guarda alle tecnologie del domani.  
Esposto anche il telescopico 6.26 Full Electric che all’edizione 2018 di questa manifestazione era stato presentato in anteprima mondiale. Un ritorno da leader per questo sollevatore telescopico, considerato che dalla sua presentazione ha iniziato a conquistarsi inesplorate nicchie di mercato attente alle prestazioni che questa innovativa macchina riesce a garantire, sintetizzabili in: Zero rumore, Zero emissioni, Zero compromessi. Il modello esposto, inoltre vanta alcuni importanti miglioramenti che ne fanno ulteriormente crescere le prestazioni operative.
I carri miscelatori che rappresentano sempre l’asset strategico di Faresin Industries sono presenti sullo stand con alcune rappresentative soluzioni “full optional” che riuniscono la tecnologia e la conoscenza raccolta dall’azienda grazie all’esperienza ultra quarantennale, ai rapporti di collaborazione con istituti universitari e alla conoscenza sviluppata internamente all’azienda. Faresin Industries è, senza timore di smentita, ad oggi l’azienda che progetta, costruisce e commercializza carri miscelatori in possesso delle più sofisticate soluzioni che migliorano in modo misurabile la produttività e il benessere degli animali alimentati. Molte ed importanti sono le attese introduzioni “intelligenti” in arrivo nei prossimi mesi.
Sante Faresin, Presidente di Faresin Industries, commenta il cambio di passo dell’azienda: “Questi ultimi anni sono stati importanti per Faresin Industries perché siamo riusciti a confermare il costante trend di crescita consolidata dell’azienda e del suo business. Un risultato ancora più significativo perché raggiunto in un periodo difficile per il mondo e per l’industria che sottolinea che questo è il risultato di una crescita strutturale del brand Faresin in termini di innovazione, eccellenza industriale e presenza sul mercato”. 
 
 
“Lo sviluppo di Faresin Industries - ricorda Silvia Faresin, vice presidente - è un processo integrato di innovazione tecnologica “made in Faresin” e customer centric caratterizzato dalla condivisione degli obiettivi e da una linea decisionale rapida e flessibile”.
In questo cambio di passo importanti sono anche gli impegni assunti: nel piano industriale di sviluppo, nei prossimi otto saranno aggiunti investimenti per ulteriori 50 milioni di Euro in R&D e processi industriali con l’obiettivo di raddoppiare la produzione con un’attenzione particolare verso un prodotto sempre più ecosostenibile. La presentazione di nuovi prodotti attesa per i prossimi mesi ne saranno la dimostrazione più evidente. 
Ricorda ancora Sante Faresin: “Siamo convinti che, in un contesto in continua evoluzione, il know-how sia un vero e proprio asset strategico. Grazie alla crescita costante delle competenze stiamo infatti sviluppando internamente nuove tecnologie e processi industriali che - oltre a produrre utili - permettono di indirizzare il futuro dell’azienda”.
EIMA-2021-1.JPG
EIMA-2021-2.JPG
EIMA-2021-3.JPG
EIMA-2021-4.JPG