FARESIN FEEDING MIXER FORUM

La forza di un’azienda internazionale ed interconnessa
 
Faresin ha organizzato due giornate dedicate al segmento Carri Miscelatori, in cui la rete distributiva italiana e europea ha potuto approfondire tutte applicazioni delle tecnologie Feeding 4.0 e scoprire i trend futuri. I partner hanno inoltre fornito importanti feedback clienti dai loro mercati di riferimento, molto importanti per un’azienda customer driven ed interconnessa come Faresin Industries.
 
L’azienda di Breganze, che sta per passare lo storico traguardo dei 50 anni di attività, è sempre più internazionale grazie ad una presenza globale, che abbraccia tutti i continenti. Il valore dell’export, pari al 85% del fatturato, racconta il radicamento di Faresin nel mondo, che dispone di una solida rete di concessionari in 70 paesi. Rivenditori sensibili al valore aggiunto dell’innovazione, capillari nell’assistenza al cliente ed entusiasti della relazione con il brand.
 
Le due giornate hanno avuto come focus il carro miscelatore, macchina indispensabile nelle aziende agricole per la preparazione della razione per il bestiame che, con il passare degli anni, sta diventando sempre più un laboratorio 4.0 su ruote. I carri miscelatori Faresin sono macchine interconnesse che garantiscono la redditività misurabile degli allevamenti, grazie a funzionalità ben più evolute rispetto agli standard di mercato. 
 
La spinta innovativa ha reso le tecnologie Faresin un sistema integrato, che dall’alimentazione si allarga per includere l‘intero ciclo dell’allevamento bovino, anche grazie alla sinergia ormai trentennale con l’Università di Padova.
 
Protagonista dell’incontro è stato il nuovo semovente Leader PF3 presentato in esclusiva ai concessionari. La macchina sarà introdotta in anteprima mondiale al grande pubblico in occasione di Eima 2022 e di Eurotier 2022. La nuova imponente ammiraglia ha inoltre ricevuto un’importante menzione d’onore da parte del comitato nazionale per le Novità Tecniche di Federunacoma (associazione di categoria dei costruttori di macchine agricole).
 
Il forum è stata anche l’occasione per visitare gli stabilimenti di Breganze (VI), in cui ha sede l’intero processo produttivo, il magazzino centrale per la distribuzione dei ricambi, e il centro di coordinamento dell’assistenza post-vendita.
DSC09612.JPG
DJI_0571.JPG
DSC09487.JPG