Faresin Industries premiata da Deloitte tra le Best Managed Companies italiane

Faresin Industries, azienda specializzata nella progettazione, sviluppo e commercializzazione di carri miscelatori per la zootecnia e sollevatori telescopici per uso agricolo ed industriale, ha ricevuto il premio Best Managed Companies con cui Deloitte riconosce le aziende italiane che si distinguono per strategie, competenze, impegno verso le persone e performance.
L’evento di premiazione, che si è svolto nella prestigiosa cornice di Palazzo Mezzanotte sede di Borsa Italiana e cuore finanziario del Paese, ha decretato la conclusione di questa iniziativa promossa da Deloitte e sostenuta da Altis Università Cattolica, Elite (progetto di London Stock Exchange Group che supporta la crescita di imprese ad alto potenziale) e Confindustria.
Partito a novembre 2017, il progetto di selezione delle aziende ha previsto una prima fase di assessment durante la quale i partecipanti sono stati supportati dai professionisti Deloitte nell’analisi di alcuni fattori critici di successo, quali la strategia aziendale, le capacità e le competenze, il commitment e le performance finanziarie.
Al termine di questo process, una giuria prestigiosa ha selezionato le 31 realtà vincitrici analizzando il profilo di ogni partecipante e parametrando il giudizio su dimensione, struttura proprietaria e settore di appartenenza.
Faresin Industries è stata premiata assieme a realtà come AFV Beltrame, Adelante, Alfaparf Group, Antares Vision, Biesse, Cioccolati Italiani (Gesa), CLAI, Colcom Group, DILEO Pietro, Elemaster, Elica, Engineering, Farnese Vini, Ferrari F.lli Lunelli, Filoblu, Fratelli Carli, Fratelli Ibba, Gessi, Gruppo Sabelli, iGuzzini, Irritec, Kartell, Loccioni, Nice, Recordati, Sanlorenzo, Tapì, TECNO, Trime e UNOGAS.
Faresin è anche in Elite, il programma internazionale nato in Borsa Italiana e dedicato alle aziende che intendono affrontare un percorso di crescita e di internazionalizzazione.
“Per la nostra famiglia e per tutti I nostri collaboratori è un grande onore ricevere questo premio prestigioso – ha commentato Silvia Faresin, Vice President dell’azienda vicentina – ed uno stimolo ulteriore a perseguire gli obiettivi individuati dal nostro piano strategico industriale quinquennale”.
news-1.jpg